PariLiberaTutti

C’erano una volta due ragazzi, Mario e Daniele, che avevano una grande passione per la musica. Il loro tempo libero lo passavano a suonare la tromba e si divertivano un mondo. Vivevano in una bella città, piena di spazi verdi ed alberi alti. Tutti gli abitanti di quella città stavano attenti a non inquinare la natura: usavano le bici e l’energia eolica, le fabbriche avevano i depuratori, tutti riciclavano e nessuno sporcava. Un brutto giorno capitò da quelle parti uno gnomo cattivo. Lui non amava le città pulite, preferiva posti sporchi e inquinati, dove l’aria è irrespirabile, perché si nutriva di piombo. Decise di rendere invivibile quella città. Fece degli incantesimi sugli abitanti, ma solo sugli adulti perché sui bambini non avevano effetto. La gente sembrava impazzita: fumava, girava con auto smarmittate, buttava immondizia da tutte le parti. I bambini erano scioccati! Che fine avrebbe fatto la loro città? Mario e Daniele ebbero un’idea: con le loro trombe avrebbero suonato la musica più dolce mai sentita prima. Avrebbero attirato lo gnomo cattivo. Andarono dal celebre maestro Antonio che insieme agli spartiti diede loro due bacchette da batteria, che al suono delle loro trombe si sarebbero animate. Mario e Daniele si misero sui rami dell’albero più alto e iniziarono a suonare. Lo gnomo arrivò e le bacchette iniziarono a rullare sul suo sederone di piombo e gliene diedero così tante che lo gnomo sta ancora fuggendo.

Mario, Daniele e le loro trombe

Inserito il 04-04-2011 da:

daniele_n

Ti Piace? Clicca sul cuore!

Cosa ne pensi?

  1. Accedi o registrati per commentare, votare ed inviare i tuoi contributi!

    Inizia Qui!