PariLiberaTutti

Su tutte le pagelle e sul registro di classe c'è naturalmente il suo nome per intero: Stefania Clementina Alfonsa. Ma in tutti gli altri posti lei era solo Steffi la rossa. Aveva dei folti, meravigliosi capelli rosso fuoco, e ne era molto orgogliosa. Inoltre aveva sulla faccia un numero incredibile di lentiggini, che non le sparivano nemmeno d'inverno. Mille minuscoli puntini color ruggine sparsi su tutta la faccia. La Steffi ci era abituata fin da piccola. E oltre tutto le trovava simpatiche, per il fatto che tutti le trovavano simpatiche. Non è strano dunque, che di tutte quelle lentiggini non si preocupasse affatto. Fino a un certo matti di novembre, quando la sua amica Eva le raccontò di aver letto un romanzo spaventosamente triste. Era la storia di una ragazza che non aveva trovato marito. E perchè non l'aveva trovato? - Perchè? - aveva chiesto la Steffi - A veva forse le gambe a X? - No. - O i denti cavallini? - No, neanche. - E allora, cosa? - Lentiggini! - aveva detto Eva. - Ma dai! - aveva replicato la Steffi. - Le lentiggini non sono un motivo per non trovare marito! - Alro che! - aveva esclamato Eva - Troppe lentiggini sono un motivo, altro che! - Non è vero! - E invece sì! è scritto chiaro e tondo sul libro. Quel pomeriggio la Steffi se ne stette a lungo appollaiata davanti allo specchio del bagno. Anche lei, piu tardi, sarebbe stata contenta di trovare un fidanzato. E invece non l'avrebbe trovato, per via di quelle stupede lentiggini! Quella sera, Steffi si lavò il viso e andò a dormire con una muta preghiera nella testa, piena di punti esclamativi. L'indomani mattina ... le lentiggini erano scomparse: come se non fossero mai esistite! Per due giorni Steffi si sentì al settimo cielo. Ma il terzo giorno cominciò ad accorgersi che nella sua vita qualcosa era cambiato. Di colpo la gente si comportava con lei diveramente dal solito. Nessuno, adesso, le trovava un faccino simpatico. Nè la fornaia, nè l'autista del pullman, nè le erbivendole del mercato, nè la signorina della merceria. Perchè? Perchè non ce n'era più nessun motivo particolare. Quella sera, la Steffi tirò fuori una matita da disegno con la mina color ruggine e si disegnò tanti nuovi puntolini sulla faccia. Non ci volle troppo tempo: quelle lentiggini si mostrarono sufficienti perchè la fornaia e tutti gli altri ricominciassero a trovarla particolarmente simpatica. Piano, piano, giorno per giorno,le lentiggini ricomparvero da sole. E non va domenticato che qualche anno più tardi, la Steffi trovò un fidanzato. E per di piu, uno splendido fidanzato.

La Bambina Più Lentigginosa Del Mondo

Inserito il 01-05-2011 da:

raf

Ti Piace? Clicca sul cuore!

Cosa ne pensi?

  1. Accedi o registrati per commentare, votare ed inviare i tuoi contributi!

    Inizia Qui!