PariLiberaTutti

C’era una volta un piccolo drago verde chiamato Cicorito. Cicorito viveva in un castello, sulla montagna più alta del regno, insieme alla sua famiglia di draghi. Suo padre, il Dragone di smeraldo, era il drago più forte del mondo e il suo lavoro era proteggere il castello di un vecchio scienziato di nome Sapiens de Intelligentis. Un giorno il piccolo drago fu catturato da uno gnomo cattivo che tutti conoscevano con il nome di Perfidius. Perfidius imprigionò Cicorito in un bosco incantato da cui non si poteva fuggire se non volando. Al povero draghetto, però, le ali non erano ancora spuntate e quindi non poteva fare altro che girare tutto il tempo nel bosco, da solo e disperato. Il Dragone di smeraldo era troppo grande e non poteva entrare nel bosco incantato, aveva pensato di incendiare gli alberi sputando fuoco, ma era troppo buono per distruggere la foresta, allora chiese aiuto al suo padrone, Sapiens de Intelligentis. Il vecchio scienziato ebbe un’idea. Da tanto tempo, nella sua soffitta era nascosto un antico bastone, che aveva usato moltissimi anni prima il suo caro nonnino Fiorinus de Intelligentis, per andare nel bosco incantato in cerca di more, che sua moglie nonna Rosas trasformava in gustosissima marmellata. Quello non era un bastone qualsiasi. Era un bastone volante che serviva al nonno per uscire dal bosco e tornare al castello. Sapiens de Intelligentis lo diede al Dragone di smeraldo che volò sul bosco e lo lasciò cadere proprio tra le zampe di Cicorito. Cicorito ci salì e iniziò a volare in alto, sulla testa dello gnomo Perfidius, lasciandolo a bocca aperta. Cicorito tornò al castello e ringraziò il suo papà e il loro buon padrone Sapiens che decise di non rimettere più il bastone in soffitta. Lo sistemarono nel portaombrelli vicino alla porta e, quando Perfidius era distratto, lo usarono per andare a raccogliere le squisite more per fare la deliziosa marmellata di nonna Rosas, che poi regalarono anche allo gnomo cattivo. Perfidius a forza di mangiare quella marmellata si addolcì e diventò buono. Tutti divennero amici e vissero felici e contenti per tutta la vita.

“Cicorito e il bastone di nonno Fiorinus”

Inserito il 04-04-2011 da:

daniele_n

Ti Piace? Clicca sul cuore!

Cosa ne pensi?

  1. Accedi o registrati per commentare, votare ed inviare i tuoi contributi!

    Inizia Qui!